Beagle

Il Beagle è un cane dall’aspetto fiero ed aristocratico sa coniugare momenti di grande vivacità e grande tenerezza. Non a caso negli ultimi anni ha conquistato il cuore di molti appassionati cinofili.
L’aspetto che oggi maggiormente interessa di questa razza, è senza dubbio l’eccezionale influenza che ha sui bambini chiamandoli al senso di responsabilità, nel dover rispondere a tutte le “esigenze” del cuccioli. E il piccolo di Beagle contraccambia trasmettendo al bambino tantissima allegria e dolcezza e … sappiamo tutti di quanto c’è ne bisogno nella nostra società.

beagle

Il beagle non presenta grandissime difficoltà per quanto riguarda la sua alimentazione.

Quando è cucciolo potete farlo mangiare con tranquillità in quanto non rischia assolutamente di avere problemi di salute.

Come il cane crescerà un po, già a partire dal suo primo anno, vi consigliamo di non esagerare mai con i pasti, ne tanto meno con la quantità; un beagle grasso non è bello da vedere ma, soprattutto, potrebbe avere seri problemi di salute.

Nonostante il Beagle abbia raggiunto una discreta notorietà, chi vuole avvicinarsi alla razza viene spesso disorientato dai consigli di pseudo-intenditori, che hanno sempre pronto il racconto delle più rocambolesche avventure capitate, magari, ad un amico del loro amico.

Le opinioni che si possono così raccogliere circa il carattere sono totalmente divergenti, e spaziano dal “terribile distruttore” al “cane più buono del mondo”.

Chi acquista un Beagle, dovrebbe quindi avere come base un cucciolo vivace e pieno d’iniziativa, ma desideroso di integrarsi nella famiglia e perciò tenero e socievole con tutti. Tocca ora al proprietario creare le condizioni affinché il carattere si sviluppi nel modo migliore evitando errori che possono rovinare irrimediabilmente la psiche del cane.
A dire il vero, il primo passo spetta all’allevatore, che dopo avere selezionato i riproduttori con coscienza e serietà, deve consegnare un cucciolo ben socializzato, che nel periodo 40 – 60 gg. abbia ricevuto il giusto imprintig dal rapporto con la madre, i fratelli e l’uomo.

Una volta che il Beagle è arrivato nella sua nuova casa, occorre stabilire subito le regole di convivenza e applicarle immediatamente con fermezza e perseveranza, anche se il cane ci sembra ancora troppo piccolo per capirle o poterle mettere in pratica.

cucciolo beagleL’addestramento deve iniziare quando il Beagle è ancora molto piccolo e segue naturalmente il padrone come se fosse la madre. Lasciato libero in un luogo privo di pericoli, chiamiamolo per nome e gratifichiamolo con parole dolci e carezze quando si avvicina.
L’esercizio si può fare da fermo o meglio durante una passeggiata, rinforzandolo eventualmente con una piccola offerta di cibo. Con la pazienza si possono ottenere ottimi risultati e quando il cane sarà adulto potrete fare jogging, cercare funghi nei boschi o fare passeggiate a cavallo senza doverlo tenere per forza al guinzaglio.

Lo stesso addestramento è utilissimo per l’attività venatoria e permette al cacciatore di attrarre l’attenzione del cane per fornirgli aiuti nella cerca o per farlo rientrare quando la battuta è finita o è andata a vuoto.
Purtroppo non sempre la vita moderna consente di trovare lo spazio e il tempo per svolgere al meglio tutte le fasi di un buon addestramento, ma tenendo presente che il periodo di apprendimento migliore sono i primi mesi, fino all’anno, e che un piccolo stimolo ripetuto con perseveranza, nelle occasioni più disparate, è più efficace di poche lezioni intensive, si possono ottenere in ogni caso ottimi risultati.

Le doti necessarie al proprietario di un Beagle per ottenere il meglio dal proprio cane sono fermezza, pazienza e perseveranza. La fermezza è indispensabile per non lasciarsi intenerire dal suo sguardo dolce e concedergli di conseguenza deroghe che rischiano di diventare con il tempo la regola.

La pazienza serve a non imputargli i primi insuccessi, mentre la perseveranza serve a mantenere nel tempo un rapporto di gioco costruttivo che rende accettabile la disciplina e le piccole costrizioni quotidiane. Una volta maturo il Beagle sarà un cane fiero, espansivo con tutti, senza segni di aggressività, attento e tenero ma allo stesso tempo indipendente e pieno di iniziativa.